Trouvez une pharmacie partenaire
près de chez vous

Perché rinunciare ai dolci?

Perché i cibi malsani hanno un gusto così buono? Non è strano che amiamo il cibo malsano? Il nostro buon senso non dovrebbe proteggerci dagli alimenti nocivi? Non dovremmo riconoscere al primo sguardo dal suo odore e sapore, se un cibo sia sano o no? In effetti un frutto risveglia tutte le papille gustative con i suoi benefici.
Ma se tutti gli alimenti non fossero più riconoscibili come tali e fossero tutti dolci?

I prodotti trasformati industrialmente possono ingannare nostri sensi: questi prodotti contengono spesso zuccheri e grassi - nutrienti che non si fondono in grandi quantità in natura. Non è certo senza ragione che quando troviamo questi due ingredienti in un unico prodotto, la maggior parte delle persone tende a consumarne. Pensate al cioccolato, al gelato, ai dolci e alle torte: contengono sempre zuccheri e grassi.

Un consumo eccessivo di zuccheri è un problema.
Il consumo di zucchero mondiale è in aumento, e questo non causa solo un aumento del numero di persone che soffrono di sovrappeso e obesità, ma anche di molte malattie secondari come carie, il diabete e altri gravi disturbi metabolici. Un francese consuma in media 35 kg di zucchero all'anno. Il che significa 96 grammi al giorno, 385 calorie, circa il 19% dell'apporto calorico giornaliero. L'Organizzazione mondiale della sanità raccomanda un consumo del 10%, o meglio, il 5% di zuccheri rispetto al totale delle calorie assunte quotidianamente.
Ovviamente, un tale consumo di zucchero è pericoloso per la salute. Considerando queste cifre, un francese consuma quasi quattro volte la quantità di zucchero raccomandata dall'Organizzazione mondiale della sanità.

Perché troppo zucchero fa aumentare il peso e nuoce alla salute?
Ogni grammo di carboidrati contiene circa 4 kcal. Un grammo di grasso contiene 9 kcal. Ecco perché, per molto tempo si è pensato che i grassi in eccesso nella dieta quotidiana fossero la causa di un aumento della circonferenza vita. Per capire perché lo zucchero abbia conseguenze così negative dobbiamo prima sfatare un mito.
Molte persone credono che per perdere peso basti ridurre il numero di calorie. E 'solo una mezza verità: tutte le calorie non sono create uguali. La qualità di calorie è un elemento determinante. Infatti, bisogna prendere in considerazione tre caratteristiche:
1. Come una caloria soddisfa la fame?
2. Qual è la probabilità che una caloria sia trasformata e immagazzinata come grasso?
3. Quanti nutrienti contiene una caloria?

Come per quanto riguarda lo zucchero, le risposte a queste domande sono sempre scoraggianti.


Il cibo dolce non soddisfa a lungo, è molto probabile e facile che si trasformi in grasso. In aggiunta contiene poche sostanze nutritive - queste sono solo calorie vuote.
Come fa lo zucchero a trasformarsi in grasso?
Lo zucchero è composto in parti uguali di glucosio e fruttosio.
Il glucosio fornisce il corpo dell'energia di cui ha bisogno per vivere. Allo stesso modo, viene richiesto al pancreas di secernere insulina nel sangue. L'insulina assicura che l'energia venga trasportata il più rapidamente possibile, se necessario - vale a dire, ai muscoli e agli organi.

Il glucosio può, tuttavia, essere dannoso nel caso in cui quest'ultimo provenga da una fonte di carboidrati facilmente digeribile come "zucchero da tavola", per esempio, che aumenta il livello di zucchero nel sangue rapidamente. Il corpo reagisce secernendo una grande quantità di insulina, in modo che il glucosio possa essere trasportato alle cellule più velocemente.
Ad un certo punto, le cellule non riescono più ad assorbire l'energia abbastanza rapidamente. Pertanto, questa energia in eccesso viene convertita in grasso nel fegato e viene poi immagazzinata nel tessuto adiposo. Le calorie "povere", come quelle presenti negli zuccheri industriali sono convertiti in grasso più facilmente e più rapidamente di calorie "giuste" contenute in frutta e verdura.

Calorie di alta qualità sono usate con energia fresca, per esempio, insieme a fibra alimentare. La fibra alimentare rallenta l'aumento dei livelli di zucchero nel sangue in modo che sia prodotta meno insulina.
In effetti, l'energia può essere trasportata lentamente ai vostri organi e muscoli migliorando così la loro conversione.
Questo non dovrebbe essere un problema se l'energia derivata dallo zucchero finisse in cellule grasse. Una volta che il livello di insulina è diminuito, le risorse grasse vengono bruciate. Tuttavia, in generale non accade perché chi mangia un sacco di zucchero sente rapidamente fame e mangia più calorie di quante ne abbia bisogno.
In generale, alimenti ad alto contenuto di zucchero non soddisfano a lungo e forniscono ben pochi nutrienti per soddisfare la fame. Nel corso del tempo, costanti livelli elevati di insulina possono far si che le cellule del corpo rispondano meno all'insulina.

Ciò significa che il pancreas deve produrre più insulina per forzare i corpi ad assorbire il sangue. Di conseguenza, aumenta la quantità di grassi depositati nei tessuti adiposi. Allo stesso tempo, il pancreas lavora troppo, e ad un certo punto, è possibile che questo arresti la produzione di insulina. In questo caso, si parla di diabete di tipo 2.

Buone notizie
Nelle sue raccomandazioni sul consumo di zucchero, l'Organizzazione Mondiale della Sanità non si riferisce alla quantità di zucchero naturale in frutta, verdura e latte. Questo perché sono alimenti naturali, i carboidrati sono ben bilanciati in modo che si possa consumarli senza alcuna esitazione, ma comunque con moderazione durante il piano di LINEAVI. Questo dalla seconda fase in poi, come ad esempio nei deliziosi frullati LINEAVI!

Per il vostro benessere!
Juliane
La vostra nutrizionista Lineavi